Le origini di: World Record Egg

Le origini di: World Record Egg

Durante il Superbowl è stato finalmente svelato il retroscena dell’uovo più famoso della rete. Si chiama Eugene ed è l’uovo che il 4 Gennaio ha infranto il record come post con il maggior numero di Like di tutto Instagram (superando Kylie Jenner che lo deteneva precedentemente con 18 milioni di like) arrivando alla cifra di 52 milioni.

Quattro giorni prima del Superbowl 2019 si è presentato al mondo con un secondo post, contenente un’immagine dove l’uovo appariva pieno di crepe con i lacci tipici dei palloni da football, annunciando che tutto sarebbe stato spiegato durante la pausa dell’evento sportivo. Eugene ha così rivelato il motivo per cui era nato: attirare l’attenzione verso i problemi di salute mentale, ponendo l’accento sull’importanza di dare e chiedere aiuto per superare dei momenti di difficoltà o determinate situazioni di malessere.

Hulu, piattaforma nata nel 2007 che distribuisce contenuti video su richiesta, ha ospitato la trasmissione di questo video advertising virale durante il Superbowl.
In seguito Mental Health America, l’Associazione statunitense per la salute mentale, ha pubblicamente ringraziato con un tweet gli autori per aver messo in luce un tema tanto importante quanto spesso sottovalutato.
Ma chi è il vero “padre” dell’uovo Eugene? È Chris Godfrey il nome dell’ideatore di questo progetto, un creativo del team The&Partnership di Londra. Quando gli hanno chiesto perché la sua scelta fosse ricaduta su un uovo, lui ha risposto: “Un uovo non ha genere, razza o religione. Un uovo è un uovo, è universale”.
Grazie a questa intuizione ha ottenuto un risultato eccezionale veicolando un messaggio sociale di grande importanza.
Semplice ma efficace!