V House, la casa sull’albero di lusso che rispetta l’ambiente

V House, la casa sull’albero di lusso che rispetta l’ambiente

Il Verana Hotel di Yelapa, sulla costa occidentale del Messico, ha inaugurato una nuova struttura ecofriendly che si solleva sulla Bahía de Banderas, pensata per minimizzare l’impatto sulla natura circostante

L’idea di base è quella di una casa sull’albero. Ma con tutto il lusso e tutti i comfort di un resort di alto livello, e soprattutto con il panorama circostante della giungla che si tuffa nell’oceano. Siamo a Yelapa, un piccolo villaggio sulla costa occidentale del Messico: qui il Verana Hotel, struttura turistica da sempre attenta al rispetto dell’ambiente, ha inaugurato la sua nuova V House, una curiosa residenza turistica che si innalza sulla nella Bahía de Banderas.

Messa a punto dagli architetti Heinz Legler e Veronique Lievre, questa casa era stata inizialmente pensata per ospitare il personale dell’hotel, ma il suo successo è stato tale da spingere il management della struttura a ripensarla e destinarla ai clienti. Si tratta, in definitiva, di un complesso eco-friendly di piramidi capovolte incastonate in blocchi di cemento, il cui scheletro è costituito da travi in acciaio. Il complesso in questione si alza di circa 5 metri dal suolo, o meglio dalla parete, su cui è edificato.

Ogni piramide costituisce una camera, con esterni e interni costruiti in legno e materiali locali per minimizzare l’impatto ambientale.

Quella della V House è una struttura modulare, a cui possono essere aggiunte nuove piramidi (e dunque nuove camere) a piacimento. Al momento quella presente al Verana Hotel conta una camera padronale e due camere per ospiti di circa 5 x 5 metri ciascuna, dotate di servizi igienici privati e di un tetto che consente di recuperare l’acqua piovana. Una soluzione senza alcun dubbio meno estrema di quella proposta in Perù dal gruppo Natura Vive, ma pur sempre d’impatto.

Fonte: Wired